Crea sito

Rilasciato Blender 2.64!

3 ottobre 2012

il 30 ottobre 2012 è stato rilasciato Blender 2.64! Ecco il realtivo splashscreen (per alcuni è “disgustoso”)…

E’ stata come al solito una release attesissima, perché è stata rilasciata poco dopo la pubblicazione online del risultato dell’ultimo progetto “open movie” della Blender foundation, Mango, ovvero il corto “Tears of Steel”, che potete vedere e scaricare da qui…

http://www.tearsofsteel.org/.

Il progetto era completamente dedicato a creare un cortometraggio in cui fossero “dimostrate” le capacità dei Blender per realizzare gli effetti speciali (ovvero VFX) tipici della cinematografia attuale, niente meno! E questo grazie sopratutto, ma non solo, alla recente aggiunta della possibilità di motion tracking, che è già maturata e ha conseguentemente portato al miglioramento di molte altre componenti di Blender, per poter consentire di “reggere il passo”, ma vediamo la solita carrettata di novità, rielaborando e traducendo il release log ufficiale:

<<L’attenzione si è concentrata sulla creazione di una pipeline VFX completa, con di motion tracking migliorato che utilizza un tracker planare, facile green screen keying, e un nuovo editor di maschere. E’ stato aggiunto un nuovo sistema di compositing basato su “tegole” (tiles),  ed una gestione più avanzata del colore. Il motore di rendering Cycles ha ottenuto decine di piccole nuove caratteristiche e miglioramenti sviluppati durante il suo utilizzo in produzione (Tears of Steel).

Lo Sculpt ora supporta le maschere, ed è stato aggiunto un modificatore Skin per creare rapidamente un modello da scheletri (armature). Il Game Engine ha ricevuto miglioramenti nelle ombre e nelle opzioni di simulazione fisica, e l’esportazione Collada ha ora più opzioni per ottimizzare per l’esportazione in altri motori di gioco. In dettaglio

Mask Editor
Le maschere possono essere create nell’editor immagini/video. Possono essere utilizzate in compositing per definire le aree di influenza per i nodi o bloccare oggetti indesiderati. E’ stato aggiunto un datablock “mask”, costituito da splines che possono essere disegnate e modificate con i normali strumenti. La sfumatura (feathering) può essere controllata per ogni punto della spline. E’ possibile l’animazione di queste maschere con i normali keyframe in modo da sincronizzarle con il motion tracking.

Motion Tracker
Il Motion tracking è stato significativamente migliorato con l’aggiunta del tracking  planare, e unificando i tracker esistenti in un unico tracker ibrido dotato di un controllo più preciso. Una vista dopesheet per i marker è stato aggiunta alla visualizzazione curve. Il Tripod solving (per l’uso di camere su treppiedi) è ora supportato, limitatamente al caso in cui la telecamera ruota solo senza muoversi.

Green Screen
Sono stati sviluppati due nuovi nodi di compositing che mirano a rendere più facile il green screen keying. C’è ora un nuovo nodo keying che combina convenientemente le varie caratteristiche di nodi preesistenti con un nuovo algoritmo di codifica, per rendere il setup molto più veloce. C’è anche un nodo keying screen che produce una piastra a gradiente per trattare con le irregolarità dei green screen.

Strumenti per Mesh
Bevel e Inset sono ora operatori modali con controllo tramite mouse, è stato aggiunto uno strumento di wireframe per trasformare i bordi in tubi wireframe, e sono stati  migliorati gli strumenti di ordinamento di vertici/edge/facce.

Sculpting
Lo Sculpt ha ricevuto miglioramenti importanti come la mascheratura per controllare quali aree della rete sono influenzate dalle scolpiture, nuove modalità brush map per controllare come le texture sono proiettate sul modello, e un’opzione che “media” l’intensità delle scolpiture per rendere più uniformi le stesse.

Modificatore Skin
Il modificatore Skin prende uno scheletro (armatura) composto da vertici e edge come input e genera una geometria poligonale come uscita, che consiste principalmente di “quad” allineati lungo gli edge. L’output è per lo più “quad”, anche se alcuni triangoli possono apparire alle intersezioni.

Game Engine
Luci e ombre sono stati migliorate con il supporto per le shadow map “a varianza”, colore delle ombre, ombre per luci Sun e luci a texture. Il “Non-power” di due texture e texture compresse ora viene caricato più velocemente e usa meno memoria. E’ stato aggiunto un nuovo tipo di fisica di personaggi, progettata per personaggi controllati dil giocatori.

Compositing
E’ stato creato un backend di compositing a nodi completamente nuovo. Questa nuova composizione a “piastrelle” (tiles) risponde più velocemente durante la modifica e utilizza meno memoria per supportare meglio il lavoro ad alte risoluzioni. Sono stati aggiunti nuovi nodi per sfocatura bokeh, maschere e correzione del colore.

Colore
OpenColorIO è ora integrato in Blender, insieme ad una riprogettazione del sistema di gestione del colore. Ora sono supportati molti più spazi colore con un controllo più preciso su quali trasformazioni di colore devono essere utilizzate per la visualizzazione, per il rendering, e utilizzato per il caricamento  e il salvataggio dei file di immagini.

Cycles Render
Cycles ora include un nuovo integratore non progressivo, e rendering a piastrelle (tiles) con supporto per i save buffer, la costruzione di BVH molto più veloce e caricamento delle immagini multithread, oltre a pass per motion vector e UV render. I Nuovi nodi: falloff della luce, informazioni di oggetti, informazioni di particelle e la texture a mattoni, e nodi per di texture di immagini con box mapping miscelabile e sequenze di immagini. C’è anche il supporto per il rendering con obiettivi grandangolari di tipo fisheye.

Sequencer
Vari miglioramenti di velocità sono state attuati nel sequencer, per la cache e il multithreading di strip di effetti, per rendere più interattivo il color grading. Migliorate inoltre le opzioni per confrontare il frame corrente con un fotogramma di riferimento.

Collada
L’esportatore Collada è stata migliorato per un migliore supporto dell’esportazione verso altri motori di gioco, con opzioni più dettagliate per controllare quali dati vengono esportati.

Altre caratteristiche
A parte i miglioramenti in diverse aree, ci sono stati un sacco di cambiamenti minori, come i miglioramenti nell’editor a nodi, la simulazione di fumo, nell’interfaccia utente, e nuovi strumenti per le curve e per le mesh.

Correzioni di bug
Un sacco di nuove funzionalità sono state aggiunte in questa versione, ma essa include anche un sacco di correzioni di bug delle versioni precedenti.>>

 

Filed under: 3d,blender,movie,realtà virtuale,robotica,software libero,tecnologia


 

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Articoli recenti